La soglia

Quando arrivai al cancelletto lo trovai chiuso. Sentii abbaiare: un cane, dall’altra parte, scendeva di corsa il vialetto; piccolo e nero, tutto nervi, la coda tesa come un arco. Infilò il muso fra le sbarre; io mi ritrassi di un passo, istintivamente. Il cagnetto smise di latrare, ringhiò, fece un giro su sé stesso e […]

Read More La soglia

Picea Abies

I listelli del parquet si alzarono. Si formò un bozzo proprio a metà del corridoio, davanti alla porta del bagno. «Che cos’è?» chiese il piccolo Andrea. «Dev’essere l’umidità» disse la mamma. La domenica sera il papà inciampò sullo spigolo di un listello e per poco non finì disteso per terra. «Dobbiamo chiamare l’idraulico» disse.

Read More Picea Abies

Gift4all©

Da Wired.com, 10 dicembre 201– Gift4all© è quel che dice di essere: un dono per tutti. La nuova app, disponibile dal primo dicembre per iPhone e per Android, punta a risolvere il principale problema delle famiglie all’avvicinarsi del Natale: trovare il regalo perfetto per ognuno. «Quand’è stata l’ultima volta che avete passato un dicembre spensierato?» chiede […]

Read More Gift4all©

A Natale non ci pensiamo più

Tre racconti completati e uno in lavorazione: quest’anno James A. Potato ha superato sé stesso. (Regali, ancora niente.) Li pubblicherò di mercoledì in mercoledì fino alla vigilia di Natale. Il primo è (per usare le parole di Jim) «entirely factual, save for some minor details (including, but not limited to, the identity of the narrator)». • A […]

Read More A Natale non ci pensiamo più

La ragazza dell’autista

Tutti conoscono la ragazza dell’autista. Fino a notte fonda non scende dall’autobus. Se ne sta appoggiata al tramezzo di vetro, in silenzio, con la borsa a tracolla, a guardare il suo uomo mentre lavora. Lui non le chiede nulla e lei non risponde nulla. Ogni ora, puntualmente, timbra un nuovo biglietto nella macchinetta gialla e […]

Read More La ragazza dell’autista

Luna di miele

Si sono sposati che i ciliegi cominciavano a sfiorire. Il sesto giorno della luna di miele sono giunti verso sera a questa locanda termale. Sul selciato dell’ingresso, tutto un tappeto di petali sfogliati. Quando risale in camera dopo il bagno, trova la sua sposa accovacciata sulla stuoia, in camicia da notte. – Ti aspettavo. La […]

Read More Luna di miele

È uscito un lenzuolo

Dalla lavatrice uscì un lenzuolo che nessuno aveva messo. Era un lenzuolo bianco, con gli angoli elasticizzati, adatto per un letto a due piazze. La signora Giovanna se lo ritrovò fra le mani svuotando il cestello e restò interdetta. Conosceva tutti i pezzi della biancheria di famiglia e sapeva che non c’erano lenzuola nel cesto […]

Read More È uscito un lenzuolo

I Neanderthal vanno in paradiso?

– Prendi i Neanderthal, ad esempio. I Neanderthal vanno in paradiso? Carla era piegata a cercare il mare in una fessura fra le assi di legno, mentre Luigi continuava a sgusciare semi di pigna e a lanciarli davanti a sé sulla stradina deserta. – È una questione di importanza capitale. Qui si vede se una […]

Read More I Neanderthal vanno in paradiso?

Sei note

Vuole essere felice nonostante la campana a vento. La campana è di delicata fattura. Come spiega il foglietto allegato, è intonata su sei note, mi, si, do, sol, fa#, sol#. Il vento ovviamente non sa in quale ordine le suona e si prende le sue libertà. Lucia si è chiesta più volte se la musica dia […]

Read More Sei note

Costruttori

Finalmente ha smesso di piovere. È comparso un rigo di cielo azzurro lungo l’orizzonte e si riesce a seguire con gli occhi la boscaglia che costeggia la laguna,  lontano, fin dove biancheggiano le montagne. Ma la spiaggia è deserta e i pini continuano a rovesciarsi da un lato all’altro cospargendo di aghi il marciapiede. Escono […]

Read More Costruttori

La mosca

La morte entrò con l’aspetto di una mosca nella stanza d’ospedale dove la signora Lentini consumava le ore, appesa ai fili che la tenevano in vita. – Oh, eccoti – disse la signora. – Temevo non arrivassi più. La mosca fece un largo giro attorno al letto. – Sono pronta. Che cosa devo fare?

Read More La mosca

Nei

Pensa di essere brutta. Non è colpa del neo: il neo è grande e coperto di peluria, ma non è poi così sgradevole. Nondimeno lei pensa di essere piccola e brutta. La sera, davanti allo specchio, chiude un occhio e allontana lentamente il viso dal riflesso finché il neo non cade nel punto cieco e […]

Read More Nei