Per scrivere una poesia escapista (ovvero: TextEdit è un poeta migliore di me)

Accendete il vostro MacBook.
Aprite TextEdit.
Scrivete sulla pagina bianca una parola che ritenete assolutamente necessaria alla vostra poesia.
Premete il tasto esc.
Osservate come il programma scelga per voi la parola successiva.
Premete ancora. Fermatevi quando è il momento.
Andate a capo e ripetere l’operazione: scegliete un’altra parola e premete più volte il tasto esc.
Continuate finché non siete stanchi.
La poesia vi rassomiglierà.
Ed eccovi diventato un poeta infinitamente originale e di una sensibilità incantevole, che il volgo faticherà a distinguere da qualunque altro.

i.
Troppo bello per essere un buon motivo per cui non si può fare a meno

Cinque stelle
due giorni
ferrovia di un anno fa
chiedo scusa per il resto
difficile da capire
quando la gente non ha mai fatto un sogno

ii.
Trieste e Gorizia e Trieste
montagne russe e
teatro di guerra civile
terrore di non essere mai abbastanza per nessuno
conosci la canzone

Ieri ancora
credevo di essere una persona
fuggire da questo punto di vista
scappare da tutto

iii.
Poesie di Montale
aggiornamenti in tempo reale

Leggere i tweet di prima mattina è un po’
deludere le persone

Uniamo le forze dell’ordine
battaglia di civiltà e rispetto
versi di animali
raffiche di vento e pioggia
nota a margine di miglioramento della voce

iv.
Ad esempio la mia vita
curare la mia vita
primo giorno di scuola e non mi piace

Cani e porci comodi
sesso in cambio di stagione
facile e veloce da usare e molto utile e ben fatto

Che poi non so se è vero
il mio cuore è un po’
esagerato con il mio cuore
penso che sia un problema di connessione internet

v.
Fossimo in un paese che
domina la cronoscalata e ipoteca la qualificazione in Champions
vinceresti dieci milioni di euro

Come si fa a non fare la spesa pubblica e privata
gelato al cioccolato e panna e prosciutto e melone
papaveri rossi e gonfi
pomodoro e mozzarella di bufala campana di vetro

Paga la multa per
eccesso di velocità di caricamento delle pagine di storia

Potessimo avere questa
sicurezza stradale
sarebbe bello
capiresti che non mi piace molto il tuo profilo

vi.
Diventeresti lesbica per lei
fosse per me

Lei è la mia vita
pure io voglio un bene dell’anima
adesso mi metto a piangere e non
posso dire che non mi piace

vii.
Di che colore sono i miei idoli
alberi di Natale e Capodanno a Londra
peccati di gola e raffreddore e tosse

Dio mio
prendimi per mano e
arriviamo a fine mese e mezzo
crollando dal sonno

Me voy a dormir que mañana no me gusta
come la mettiamo con la mia vita
tutto bene grazie e buona giornata a te e a me

Annunci

2 pensieri riguardo “Per scrivere una poesia escapista (ovvero: TextEdit è un poeta migliore di me)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...