L’esempio della rotatoria

Il tizio sulla Volvo che entra nella rotatoria senza rispettare la precedenza nonostante abbia visto benissimo che tu stavi arrivando e avessi già impegnato la corsia in cui doveva immettersi – sta parlando al cellulare, il coglione – il tizio ti sfreccia davanti e non si volta, segno evidente che ti aveva visto, e non puoi neanche lamentarti perché a conti fatti la sua Volvo è più scattante della tua Panda e lui è in grado di riacciuffare la precedenza per i capelli e riprendersela a forza e mettersela a sedere accanto, che senso ha altrimenti andare in giro su una Volvo telefonando al cellulare?, il tizio arriva e passa oltre, non fa neanche in tempo a rallegrarsi di averti tagliato la strada che già si è dimenticato di te, scivola via alla tua sinistra, e tu incespichi nell’aria, le mani ti si incrociano sul volante e non riesci neanche a premere il clacson, dove cazzo è il clacson quando serve?, brutto imbecille ti meriteresti proprio una lezione, qualcuno più grosso di te con un Hummer o uno Scania che ti faccia lo stesso servizio, è tutto sbagliato, pensi, è sempre irrimediabilmente dannatamente tutto sbagliato.
E l’unico senso di giustizia che abbiamo imparato dai secoli, che dico? dagli eoni, è quello che ti fa dire con un brivido di eccitazione se avessi un cric sottomano glielo spaccherei in testa. E la cosa triste è che hai ragione. Non riguardo al cric, ma alla precedenza. Hai ragione e invece di goderne e di tirare un sospiro di sollievo perché il coglione almeno non ti è venuto addosso, e volare lieto oltre l’incrocio perché tutto sommato tu hai rispettato le regole ed è giusto così – invece di godere del tuo bene godi del suo male, godi perché lui ha sbagliato e perché ti viene data una possibilità (piccola, temporanea, ma concreta) di odiare qualcuno. Nel tuo pieno diritto. Senza sensi di colpa.
Con questa gioia in fondo al cuore imbocchi il rettilineo, punti alla prossima rotatoria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...