Fra una sponda e l’altra

Un’altra notte in questo letto di sonno spaiato.

A tirarsi il piumino fin sul mento e serrare
a forza gli occhi inutili
che anche oggi non ti hanno visto.

E la tua mano calda come un cuore che non viene
ancora per monti e valli di lenzuola
sotto la luna del silenzio
a sfiorare la mia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...