Il nido

Un nido
a mezza altezza fra i rami
della terza betulla da destra
lo vedi?

Spaurito
un così piccolo particolare
come un bruscoletto
dalla distanza

Nido che ha un gemello riflesso
nell’acqua del lago
costruito anch’esso
filo per filo stecco per stecco
con l’ingegneria
della pazienza

Mattino pomeriggio sera
mentre tu ed io
nel frattempo
lavoravamo o mangiavamo o
dormivamo o
facevamo l’amore
nella città degli uomini

Nido che vive e muore

Mi chiedi
perché su quell’albero su quel ramo
non so che dire
in silenzio contemplo
tutto intorno al nido

il cielo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...