L’opinione dell’uomo col rastrello

Tutti in fin dei conti raccogliamo foglie
fa l’uomo smettendo un poco il suo lavoro
le foglie non sanno di dover essere raccolte
noi lo sappiamo e per questo lo dobbiamo

E tergendosi la fronte col braccio sai dirmi
che cos’è un mucchio di foglie? mi chiede
penso di sì rispondo ben sapendo
che la risposta è no un mucchio di foglie
mi dice è una brutta faccenda
roba che anche una mente fina ci si perde
prova tu a contarlo se ci riesci
un mucchio di foglie non ha fine
credi di poter creare un paradiso
ma arriva il vento e di nuovo le disperde
non c’è santi non puoi raccattarle tutte

E se lotti con la mota che le impasta
è perché in fondo ami l’albero che bestemmi
e le foglie e tutto il resto sospira alla lenta
sera di novembre che lo descrive
meglio di un aggettivo e credimi
non c’è altro senso che questo

E tace e sta
come in un altro tempo o in ogni tempo
appoggiato al rastrello di Prometeo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...