Il regalo

– Forza, aprilo.
– Ragazzi, cosa mi avete comprato?
– Aspetta, non riesco a vedere.
– Puoi rompere tranquillamente la carta, sai, non fa parte del reg…
– Ehi, ehi, si intravede qualcosa!
– Oddio, non sarà mica…
– Eventualmente si può cambiare.
– …è un McAuryn? Sul serio?
– Il tuo McAuryn.
– È l’ultimo modello. Fresco fresco. 4 Terabyte…
– Ho avuto una grande idea, ammettetelo.
– Grazie, ragazzi. Non dovevate…
– Sai come funziona, vero?
– È già predisposto. Puoi anche semplicemente appoggiarlo sul tavolo. Qualcuno preferisce stringerlo al petto o accostarlo alla tes…
– L’hai programmato tu, Michele?
– Sì. Con l’aiuto di Sara. Essendo destinato a una ragazza…
– Avrete speso un sacco di soldi. Davvero, non era il caso che…
– Oh, insomma, Alice, zitta!
– A proposito, qualcuno deve ancora pagare la sua quota…
– E il bello è che si può ricaricare. Una volta che le emozioni originarie si sono esaurite, è sempre possibile introdurre nuove emozioni utilizzando l’apposita funz…
– Si trovano anche in vendita. Ce ne sono di mille tipi diversi.
– Calma, calma.
– Perché non glielo lasciamo provare in pace?
– Che emozioni ci hai messo, Michele?
– Oh, cose semplici. Un po’ di serenità, un po’ di aspettativa. E qualche sorpresina.
– Come devo fare?
– L’hai acceso?
– Spegniamo le luci.
– Funziona.
– Ma le emozioni sono soltanto per Alice, oppure se le stiamo vicini possiamo sentirle anche noi?
– Silenzio. Ora vedremo.
– McAuryn, si parte.

Annunci

Un pensiero riguardo “Il regalo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...